Cerca

13 Dicembre 2017

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | Scrivici | Newsletter | Facebook | Twitter | desktop

17/06/2015 INDIA

Card. Toppo: Il governo non protegge i cristiani dai radicali indù

L’arcivescovo di Ranchi ricorda che al potere ora “ci sono elementi che a lungo hanno invocato l’Hindu Rashtra, una nazione totalmente indù”. L’India ha “una Costituzione meravigliosa, che dà piena libertà di professare e propagare la propria religione”.

Ranchi (AsiaNews) – “È presto per giudicare l’operato del Primo ministro nei confronti della minoranza cristiana. Quello che è certo però e che ora al potere ci sono elementi che a lungo hanno invocato l’Hindu Rashtra, una nazione totalmente indù”. È quanto afferma ad AsiaNews il card. Telesphore Toppo, arcivescovo di Ranchi (Jharkhand), in merito agli attacchi e alle discriminazioni che i cristiani continuano a subire in alcune parti dell’India.

“L’India – sottolinea il porporato – è un Paese grande, quello che accade in certe zone non sempre ha ripercussioni in altre. Di certo per il governo non è facile gestire ogni cosa”.

Secondo il card. Toppo, il Paese ha “una Costituzione meravigliosa, che dà piena libertà di professare e propagare la propria religione. Il Primo ministro è intervenuto in sua difesa, dicendo che avrebbe fatto rispettare quanto sancito dalla Carta. È l’unica dichiarazione pubblica da lui fatta sul tema, ma è importante che lo abbia detto”.

Di recente la Commissione Usa per la libertà religiosa nel mondo ha rilasciato un rapporto sulla situazione nel subcontinente, che ha evidenziato un aumento degli attacchi e delle violenze verbali contro le minoranze religiose da quando Narendra Modi è salito al potere. Una posizione condivisa da Chiesa e attivisti sociali.






Vedi anche

06/10/2017 11:11:00 INDIA
Jharkhand, estremisti indù accusano un preside cattolico di boicottare i loro negozi

Dilip Ekka dirige la scuola di san Giuseppe. L’obiettivo dei nazionalisti è mettere in crisi il sistema educativo degli istituti cattolici in India. Sajan K George: “I cristiani sono nel mirino degli estremisti perché lavorano per lo sviluppo dei tribali”.



14/09/2017 11:30:00 INDIA
Jharkhand, card. Toppo ‘dato alle fiamme’. Mons. Mascarenhas: frenare l’odio del chief minister

A Ranchi circola una foto dell’arcivescovo in fiamme su un manichino. Il segretario generale della Conferenza episcopale chiede al premier Modi di intervenire. Soldi dei cittadini spesi per pubblicità diffamatorie contro i cristiani. Tribali e dalit convertiti dai missionari perché “semplici e muti come le vacche”. Accorata lettera-appello per frenare l’odio religioso contro i cristiani.



11/06/2015 INDIA
India, minacce di morte al card. Toppo: “Non ho paura, la mia missione va avanti”
Una lettera intimidatoria accusa il card. Telesphore Toppo, vescovo di Ranchi, di essersi arricchito “diffondendo la religione”, e gli chiede 50 milioni di rupie. Gli autori forse una frangia scissionista del partito comunista-maoista. La polizia rafforza le misure di sicurezza. Il cardinale ad AsiaNews: “Accuse false, infondate e costruite”.

17/06/2015 INDIA
Kerala, arrestati 5 radicali indù: hanno attaccato un raduno cristiano
Sono sospettati di avere affiliazioni con la Rashtriya Swayamesevak Sangh (Rss), gruppo paramilitare estremista indù. Il Global Council of Indian Christians plaude all’azione immediata dell’amministrazione.

12/03/2015 INDIA
Rajasthan: "scortati" dalla polizia, radicali indù attaccano cristiani pentecostali
I militanti hanno fatto irruzione nell'abitazione di un privato cittadino, accusando i presenti di conversioni forzate. Arrestati il pastore pentecostale e il proprietario di casa, poi rilasciati. Global Council of Indian Christians (Gcic): "Ironico che la polizia, che per legge ha il dovere di proteggere i cittadini, abbia accompagnato i fondamentalisti".


Cerca
AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153
desk@asianews.it


GLACOM®