Cerca

15 Dicembre 2017

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | Scrivici | Newsletter | Facebook | Twitter | desktop

18/03/2017 VATICANO-EGITTO

Chiesa egiziana “felice”: il papa sarà in Egitto il 28 e il 29 aprile

La notizia ufficiale dalla Sala stampa vaticana. L’invito pressante del presidente Al Sisi, del patriarca copto Tawadros II, del grande imam della moschea di Al Azhar. P. Rafic Greiche: Viene a confortare i cristiani d’oriente e sostenerli nella convivenza coi musulmani. Ma anche ad onorare i martiri cristiani.

Il Cairo (AsiaNews) – “Siamo felici perché papa Francesco viene da noi. Sapevamo della sua intenzione, ma non conoscevamo ancora le date”. È il primo commento a caldo di p. Rafic Greiche, portavoce della Chiesa cattolica egiziana alla notizia diffusa dalla Sala Stampa della Santa Sede che papa Francesco si recherà al Cairo dal 28 al 29 aprile.

La comunicazione del direttore della Sala stampa, Greg Burke, afferma che il pontefice ha accolto “l’invito del Presidente della Repubblica, dei Vescovi della Chiesa Cattolica, di Sua Santità Papa Tawadros II e del Grande Imam della Moschea di Al Azhar, Cheikh Ahmed Mohamed el-Tayyib”.

“In effetti - commenta p. Greiche – in Egitto lo attendono tutti. E il presidente Al Sisi, sia il patriarca copto Tawadros II, il grande imam della moschea di Al Azhar, oltre a tutta la gerarchia cattolica hanno chiesto con insistenza che ci fosse questa visita”.

La visita sarà una specie di banco di prova sul livello di sicurezza e pacificazione della situazione del Paese, scosso nelle scorse settimane da attentati e violenze.

“Il papa viene a confortare la comunità più numerosa dei cristiani d’oriente” ha detto p. Greiche, “e a sostenerci nella nostra convivenza con i musulmani”.  La sua venuta, ha aggiunto “sarà anche un modo per onorare i martiri cristiani, uccisi a causa della fede”.

Lo scorso 11 dicembre, 25 fedeli copti sono stati uccisi nella chiesa di san Pietro, adiacente alla cattedrale di san Marco. Nelle scorse settimane, diversi cristiani sono stati uccisi nel Nord Sinai. Tutti gli attentati sono stati rivendicati dallo Stato islamico.






Vedi anche

20/03/2017 12:44:00 EGITTO-VATICANO
Si lavora al programma della visita di papa Francesco in Egitto

Nel fine settimana si incontrano una delegazione vaticana e una del presidente egiziano. “Grande stima” di Al Sisi per papa Francesco. La visita al presidente, al patriarca copto, al grande imam di Al Azhar. Un incontro ecumenico e di preghiera per i martiri vicino alla cattedrale di san Marco, dove tre mesi fa è avvenuto un attentato. I raduni coi cattolici. La stampa ha dato la notizia, ma senza commenti. Il silenzio dei salafiti.



25/04/2017 12:25:00 VATICANO-EGITTO
Papa Francesco in videomessaggio: Caro popolo d’Egitto…

In occasione della sua visita al Paese (28-29 aprile), oggi papa Francesco ha trasmesso un videomessaggio al popolo egiziano. “Il nostro mondo, dilaniato dalla violenza cieca – che ha colpito anche il cuore della vostra cara terra – ha bisogno di pace, di amore e di misericordia; ha bisogno di operatori di pace”.



25/04/2017 11:18:00 VATICANO-EGITTO
Papa Francesco in Egitto, senza auto blindata. Il programma del viaggio

Previsto anche un giro fra i fedeli in golf car. Il tema della visita è “Il Papa della pace nell’Egitto della pace”. Dopo la visita ad Al-Sisi e al grande imam di Al Azhar, Francesco partecipa alla Conferenza internazionale sulla pace, organizzata da Al Tayyeb. La preghiera per i martiri del terrorismo vicino alla cattedrale copta, dove vi è stato un attentato in dicembre. L’incontro coi bambini del Cairo e coi giovani del pellegrinaggio.



25/04/2017 14:54:00 EGITTO-VATICANO-ISLAM
Patriarca cattolico di Alessandria: La visita di papa Francesco segnerà un rinnovamento della Chiesa in Egitto

Amba Ibrahim Isaac spiega la sua gioia per la venuta di papa Francesco e le sue inquietudini verso il suo Paese colpito dal terrorismo. I rapporti fraterni con Tawadros II e quelli con Al Azhar e con il presidente Al Sisi. Il rinnovamento della Chiesa con nuove istituzioni, nell’impegno sociale, nella valorizzazione dei laici, uomini e donne.



10/04/2017 11:59:00 ISLAM-VATICANO-EGITTO
Anche l’occidente contribuisce al massacro dei cristiani e della speranza del Medio oriente

I cliché del conflitto delle civilizzazioni e delle guerre di religione. L’obbiettivo di Daesh sono i cristiani, ma anche la convivenza fra cristiani e musulmani. Gli sforzi di al Sisi per la piena cittadinanza dei cristiani in Egitto. Al Azhar e la condanna del fondamentalismo. L’occidente vende armi al Medio oriente, che vanno a finire in mano allo Stato islamico. Ripensare a tutto il discorso di Benedetto XVI a Regensburg.




Cerca
AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153
desk@asianews.it


GLACOM®