Cerca

18 Novembre 2017

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | Scrivici | Newsletter | Facebook | Twitter | desktop

10/11/2017 BANGLADESH

Dhaka, scomparso un professore universitario esperto di islam radicale

Mobashwer Hossain è irrintracciabile dal 7 novembre. Insegna alla North South University e ha studiato giornalismo. Scrive pezzi critici sull’estremismo islamico su quotidiani nazionali ed esteri. Dallo scorso agosto si sono perse le tracce di 11 persone.

Dhaka (AsiaNews) – È scomparso da giorni Mobashwer Hossain, professore alla North South University (Nsu) di Dhaka ed esperto di estremismo islamico. La famiglia riferisce che di lui si sono perse le tracce dalla sera del 7 novembre, dopo aver partecipato ad un seminario sull’islam politico promosso dal governo. Il cellulare risulta spento. Mons. Gervas Rozario, presidente della Commissione episcopale Giustizia e pace, afferma ad AsiaNews: “Siamo preoccupati per la sua scomparsa. Non è accettabile. Il governo deve trovarlo presto”.

Il padre di Hossain ha sporto denuncia nella stazione di polizia di Khilgaon nella capitale. Il professore ha studiato giornalismo alla Dhaka University, poi ha completato gli studi a Londra e in Australia. La sua tesi aveva come tema gli effetti dell’islam nella politica del Bangladesh. Per questo la famiglia crede che il motivo della scomparsa sia da collegare al suo ambito di ricerca, soprattutto perché l’uomo ha pubblicato diversi articoli contro l’estremismo su quotidiani nazionali ed esteri. L’ultimo risale a settembre, quando su un giornale indiano ha parlato di come l’estremismo islamico diffonde la violenza in Bangladesh.

La famiglia è preoccupata e fa sapere che il mese scorso uno sconosciuto si è presentato a casa del professore, chiedendo di incontrarlo. Dopo quell’episodio, temendo per la propria vita, Hossain ha fatto installare telecamere di sorveglianza all’esterno dell’abitazione.

La scomparsa del docente universitario non è il primo caso. Fonti locali riportano che dallo scorso agosto sono sparite nel nulla almeno 11 persone, tra cui giornalisti e uomini d’affari. Di queste, solo due hanno fatto ritorno. Prima di quella di Hossain, nel Paese ha suscitato profonda preoccupazione la sparizione di Utpol Das, giornalista indù. Centinaia di colleghi della carta stampata hanno manifestato davanti al Press club il 31 ottobre, ma del giornalista non si ha ancora nessuna notizia.






Vedi anche

27/08/2016 12:37:00 BANGLADESH
Dhaka, ucciso il mandante della strage nel bar per stranieri

Tamim Ahmed Chowdhury era arrivato dal Canada nel 2013 e da quel momento aveva fatto perdere le sue tracce. Nel blitz di questa mattina sono morti altri due terroristi, dall’identità ignota. Il pianificatore della strage al caffè della capitale aveva creato una nuova branca del gruppo islamico Jama’atul Mujahideen Bangladesh.



03/04/2017 13:38:00 BANGLADESH
Confessione di un adolescente militante: Cristiani uccisi per “esercitarsi” alla strage di Dhaka

Taharem Kaderi racconta la sua guerra santa. Il ragazzo ha 14 anni ed era uno studente brillante dell’ottava classe. Nel 2014 i genitori sono andati in pellegrinaggio islamico e sono cambiati. Egli ha cambiato casa e vita, radicalizzandosi insieme ad altri militanti. Ha gioito alla notizia della strage di Dhaka in cui sono morti anche nove italiani. Per un periodo ha vissuto con gli attentatori del bar per stranieri.



24/08/2016 11:11:00 BANGLADESH
Dhaka, arrestato il mandante dell’omicidio di un editore liberale

Moinul Islam Shamim è un esponente di spicco del gruppo islamico bandito Ansarullah Bangla Team. La sua cattura è avvenuta nella notte in un quartiere della capitale. Egli ha ordinato l’accoltellamento di Faisal Arefin Dipan, editore di idee progressiste. Una nuova lettera minatoria promette la morte a cinque personalità “colpevoli” di essere atee e apostate.



02/10/2009 BANGLADESH
Universitario cattolico aggredito da estremisti musulmani in un parco pubblico di Dhaka
Anup Rodrigues, 25enne di Dhaka, picchiato da quattro membri del movimento islamico Hizbut Tawhid. Lo hanno accusato di aver oltraggiato Maometto. Ora teme per la sua vita e quella dei due fratelli, anche loro studenti universitari.

12/03/2007 INDONESIA
Scuole islamiche: chi ne esce non sa fare altro che tornarci a insegnare
Si sviluppa in Indonesia un dibattito sul ruolo dei 16 mila collegi islamici, frequentati da milioni di giovani. Esperti denunciano che spesso i diplomati non sono in grado di fare un lavoro esterno e rimangono come insegnanti. Non pochi sono vittime di posizioni radicali.


Cerca
AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153
desk@asianews.it


GLACOM®