Cerca

18 Ottobre 2017

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | Scrivici | Newsletter | Facebook | Twitter | desktop

11/08/2017 CINA

Fujian, neonata avvolta in un sacchetto di plastica e spedita con corriere all'orfanotrofio

Il fattorino l'ha liberata  dopo aver percepito i movimenti e sentito i vagiti provenienti dal pacco. Il fatto è avvenuto a Fuzhou nella provincia del Fujian il 9 agosto scorso. La bambina, nata parecchi giorni prima, si trova in buone condizioni. La mamma, 24 anni, è stata arrestata. Non sono chiare le cause del gesto.

Pechino (AsiaNews/Agenzie) - Una bambina avvolta in una busta di plastica è stata spedita tramite corriere in un orfanotrofio. E’ viva grazie al fattorino incaricato che ha notato prima i movimenti e poi ha sentito i vagiti provenienti dal pacco che gli era appena stato affidato. Ha subito liberato l’esserino ivi contenuto e ha chiamato la polizia. Ora la mamma è accusata di abbandono della propria figlia e rischia la reclusione.

L'incidente è avvenuto a Fuzhou nella provincia del Fujian il 9 agosto scorso. Un video pubblicato sul sito del Beijing News mostra un gruppo di persone riunite intorno al bambino mentre il corriere attende l’arrivo degli agenti.

La bimba è stata portata in ospedale a Fuzhou. Un addetto dell’ospedale nel distretto di Jinan ha poi confermato al South China Morning Post che la bambina, nata parecchi giorni prima, si trova in buone condizioni.

La mamma è stata contattata dall’ospedale, ma lei e suo marito non si sono presentati. La donna, che ha 24 anni e proviene dalla provincia del Sichuan, secondo una dichiarazione di polizia rilasciata ieri, è detenuta e rischia una pena di cinque anni.

Non sono chiare le cause del gesto della giovane madre.

La vicenda ha acceso la reazione dell’opinione pubblica e i commenti dei media sono molto severi nei confronti dei genitori pur non riportando le possibili cause che hanno indotto un gesto così disperato.






Vedi anche

21/10/2016 12:23:00 CINA
Cina, 61 milioni di bambini abbandonati in campagna: i genitori sono lavoratori migranti in città

Le condizioni di vita dei parenti e i veti delle autorità locali non garantiscono ai bambini la scuola e le cure mediche. Alti rischi di incidenti e di scivolamento nella delinquenza. Nel 2015 vi erano 247 milioni di lavoratori migranti in Cina.



24/11/2005 Cina
Cina, volontari negli orfanotrofi arrestati per compravendita di bambini

Nella provincia centrale dell'Hunan la pubblica sicurezza ha fermato 27 persone: compravano e rivendevano bambini a privati ed istituzioni. Sotto accusa la politica "del figlio unico", alla base del traffico di esseri umani.



17/02/2014 CINA
Pechino apre decine di nuovi punti di raccolta per bambini abbandonati
Ogni anno in Cina sono abbandonati almeno 10mila neonati. A causa della legge sul figlio unico, molti degli abbandonati sono bambine, ma vi sono anche bambini, spesso disabili o con malattie gravi. I 60 milioni di nascite non registrate all'anagrafe.

24/09/2007 CINA
Politica del figlio unico: “lenta tragedia umanitaria” che mina lo sviluppo della Cina
Un noto demografo prevede che il controllo rigido delle nascite causerà presto l’invecchiamento della popolazione, la crisi della famiglia tradizionale e del sistema di sostegno degli anziani e un grave sbilanciamento tra i sessi. Occorre che il governo “abbandoni subito” questa politica.

22/03/2006 CINA
Pechino usa la violenza per imporre la politica del figlio unico

Aumentano le denunce contro funzionari pubblici che perseguitano chi ha figli "illegali". Il governo celebra i successi ottenuti. Ma gli esperti criticano i dati ufficiali, ritenuti molto sottostimati.




Cerca
AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153
desk@asianews.it


GLACOM®