Cerca

21 Febbraio 2018

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | Scrivici | Newsletter | Facebook | Twitter | desktop

10/02/2018 COREA

Kim Jong-un invita Moon Jae-in a Pyongyang

L’invito è stato presentato stamane dalla sorella del dittatore. Se avviene, sarebbe il terzo nel suo genere, dopo quelli del 2000 e del 2007 tenuti a Pyongyang. Moon spinge per la riapertura del dialogo fra Nord e Stati Uniti.

Seoul (AsiaNews) – Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha invitato il presidente del Sud, Moon Jae-in a visitare Pyongyang “al più presto” in quello che potrebbe essere il terzo summit intercoreano.

L’invito è stato passato a voce dalla sorella di Kim Jong-un, Kim Yo-jong, in un incontro tenutosi stamane al palazzo presidenziale di Seoul.

Kim Yo-jong è giunta nel Sud come parte di una delegazione nordcoreana per partecipare alle Olimpiadi invernali in corso a Pyeongchang. Quest’oggi il portavoce del presidente Moon l’ha definita “inviata speciale” del leader nordcoreano.

Ai giornalisti, il portavoce Kim Eui-kyeom ha spiegato: “Presentando una lettera di Kim Jong-un, presidente della Commissione per gli affari di Stato, che esprimeva la volontà di migliorare i rapporti fra Sud e Nordcorea, l’inviata speciale Kim Yo-jong oralmente ha espresso l’invito del presidente Kim Jong-un [a Moon] a visitare il Nord in un momento a lui conveniente, dicendo che egli è desideroso di incontrare il presidente Moon Jae-in il più presto possibile”.

All’incontro di stamane era presente anche il capo del cerimoniale di Stato del Nord, Kim Yong-nam, il capo della delegazione.

All’invito a visitare Pyongyang, il presidente Moon ha risposto: “Facciamo sì che questo avvenga creando le condizioni necessarie per il futuro”. Con amicizia e franchezza, Moon ha sottolineato che “per sviluppare la relazione fra Sud e Nordcorea è anche necessaria una ripresa al più presto del dialogo fra Stati Uniti e il Nord”.

Nei mesi scorsi, il prosieguo del programma nucleare e missilistico di Pyongyang, insieme alle minacce di colpire Washington ha spinto gli Usa a esigere nuove sanzioni – decretate dall’Onu - e a lanciare minacce di azioni militari contro Pyongyang. Moon ha sempre ribadito che le sanzioni devono avere come scopo il riportare la Corea del Nord al tavolo del dialogo.

Gli Stati Uniti si mostrano scettici sulle nuove aperture di Kim Jong-un e il vicepresidente Mike Pence, presente alle Olimpiadi, ha snobbato la presenza di Kim Yo-jung.

Se si terrà, il nuovo summit intercoreano fra Kim e Moon sarebbe il terzo nel suo genere, dopo quello del 2000 e del 2007, entrambi tenutisi a Pyongyang.






Vedi anche

09/02/2018 11:31:00 COREA
Moon Jae-in: alle Olimpiadi, le due Coree e il resto del mondo saranno una cosa sola

Seoul si impegna per il dialogo e per risolvere in modo pacifico le tensioni con la Corea del Nord. Stretta di mano fra Moon e Kim Yong-nam, leader del cerimoniale nordcoreano. Pence incontra i disertori del Nord. Nessun contatto fra le delegazioni di Pyongyang e Washington.



05/02/2018 08:51:00 COREA
Kim Yong-nam alla cerimonia d’apertura delle Olimpiadi di Pyeongchang

Per l’ufficio presidenziale di Moon questa è un’opportunità per dialoghi di alto livello e una prova della buona volontà del Nord. Kim Yong-nam è la figura più importante ad attraversare il confine sin dal 1953.



25/01/2018 09:07:00 COREA
Olimpiadi di PyeongChang, continuano i dialoghi. Pyongyang: serve ‘svolta’ verso la riunificazione

Arrivate oggi le atlete nordcoreani della squadra di hockey. Critiche e applausi per Moon: Olimpiadi di Pace o di Pyongyang?



11/01/2018 08:56:00 COREA
La Corea del Nord manderà 400-500 persone alle Olimpiadi di Pyeongchang

Per il premier Lee, la partecipazione del Nord renderà i Giochi invernali un evento storico, che lascerà una profonda eredità. La città delle Olimpiadi si trova a soli 100 km dalla zona demilitarizzata. Un contributo a ridurre la situazione di sicurezza nella penisola coreana e alla pace nel mondo.



21/02/2018 12:33:00 COREA-USA
Seoul: i dialoghi fra le Coree e con gli Usa, ‘pilastri’ per denuclearizzare la Penisola

Ministro sudcoreano degli Esteri: necessario creare un circolo virtuoso. La Casa Bianca accusa Pyongyang di aver cancellato un incontro fra le delegazioni in Corea del Sud. Pence avrebbe usato l’occasione per ribadire “faccia a faccia” la posizione inflessibile degli Usa.




Cerca
AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153
desk@asianews.it


GLACOM®