Cerca

21 Febbraio 2018

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | Scrivici | Newsletter | Facebook | Twitter | desktop

09/02/2018 FILIPPINE

Manila, la Giornata contro la tratta di esseri umani

In tutto il mondo ogni anno 40 milioni di persone sono vittime del fenomeno. Circa 150mila di essi sono cittadini filippini. La comunità cattolica lavora a stretto contatto con le agenzie governative. Mons. Ruperto Cruz Santos: “Educazione, divulgazione e programmi politici sono le priorità”.

Manila (AsiaNews/CbcpNews) – Come ogni anno nel giorno della memoria liturgica di Santa Giuseppina Bakhita, la Chiesa cattolica ha celebrato ieri la quarta Giornata Mondiale di Preghiera e Riflessione contro la tratta di esseri umani. A Manila, la ricorrenza è stata osservata con un forum, seguito da un servizio ecumenico presso la Plaza Ferguzon, nel quartiere Ermita. L'evento è stato organizzato dalla Chiesa locale ed il Movimento interreligioso filippino (Pimaht), che invitato tutti a lavorare insieme per porre fine allo sfruttamento e alla schiavitù.

Si stima che in tutto il mondo ogni anno 40 milioni di persone siano vittime del fenomeno. Circa 150mila di essi sono cittadini filippini, molti dei quali subiscono abusi e violenze. Le Filippine sono terreno fertile per i trafficanti di esseri umani e la maggior parte delle loro vittime provengono da famiglie povere.

Da diversi anni la Chiesa lavora a stretto contatto con le agenzie governative interessate nella lotta contro la tratta e le moderne forme di schiavitù. Almeno quattro organi della Conferenza episcopale (Cbcp) – le Commissioni su giovani, azioni sociali, donne e migranti – guidano la risposta della Chiesa al fenomeno nel Paese.

Mons. Ruperto Cruz Santos, vescovo di Balanga e presidente della Commissione Cbcp per la pastorale dei migranti e degli itineranti (Ecmi), afferma che tra le loro priorità vi sono l'educazione, la divulgazione ed i programmi politici. Gli sforzi della Chiesa includono l'organizzazione di una campagna di sensibilizzazione sulla tratta di esseri umani e l'espansione della sua rete anti traffico in varie diocesi e parrocchie.

“Nel nostro ministero contro la tratta di esseri umani, ci concentriamo sulle ‘quattro P’: Prevenzione della tratta di esseri umani; Protezione per le vittime; Prestare aiuto ed assistenza legale; Perseguire i trafficanti”, afferma mons. Santos. “Noi di Cbcp-Ecmi – conclude il vescovo – preghiamo che, attraverso l'intercessione di S. Giuseppina, i nostri migranti ricevano un giusto ed equo benvenuto nei Paesi di accoglienza, incontrino datori di lavoro ed abbiano la forza di portare la loro croce e seguire fedelmente Gesù”.






Vedi anche

06/11/2017 11:22:00 FILIPPINE
Manila, una suora contro la tratta di persone

La tratta di persone è un business dai grandi profitti, che coinvolge una vasta rete di associazioni criminali organizzate. Le donne ed i bambini delle comunità indigene e delle aree remote sono i più vulnerabili. L’esperienza della Visayan Forum Foundation e l’impegno di suor Cecil Espenilla contro il fenomeno.



24/06/2016 11:30:00 FILIPPINE
La tratta di esseri umani “è il più crudele dei crimini. Ma non va punito con il patibolo”

Il presidente della Commissione episcopale filippina per i migranti e gli itineranti, mons. Ruperto Santos, risponde al nuovo governo che vuole includere il traffico di uomini nella lista dei reati punibili con la morte. Il traffico “è un atto barbarico che viola la natura stessa dell’uomo. Ma lo si combatte con indagini serie e punizioni severe, fino all’ergastolo. Nessun uomo può uccidere un altro uomo in nome della legge”.



09/02/2018 12:32:00 INDIA
Suore indiane ‘le uniche che combattono il traffico di esseri umani’

L’organizzazione Amrat raduna più di 100 suore in tutto il Paese. Fondata nel 2009, ha creato una rete di collaborazione tra gruppi civili e sociali. Ieri si celebrava la Giornata mondiale di preghiera e riflessione contro la Tratta. In India almeno 18 milioni di persone vivono in condizioni di schiavitù.



24/07/2017 12:12:00 FILIPPINE
Traffico di esseri umani in Asia: si mobilitano le donne di diverse religioni

Per la prima volta il ruolo delle donne è evidenziato come chiave per impedire il traffico dei nuovi schiavi. Sono quasi 45 milioni le vittime della tratta in tutto il mondo, di cui quasi due terzi provenienti dall'Asia. Per Sr. Cecilian Espenilla di Talitha Kum, un'organizzazione di donne cattoliche, la schiavitù moderna è contraria a tutte le tradizioni religiose, è un crimine contro l'umanità ed è una grave offesa contro Dio.



11/12/2014 FILIPPINE
Vescovi filippini con papa Francesco: Ogni cristiano fermi la "moderna schiavitù"
Il presidente della Conferenza episcopale riprende la Dichiarazione firmata dal pontefice insieme ad alcuni leader religiosi mondiali. Mons. Villegas ricorda: "Gesù è morto sulla croce anche per liberare il suo popolo da quel male che va a caccia di ogni umana debolezza e della vulnerabilità del singolo e della società".


Cerca
AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153
desk@asianews.it


GLACOM®